Carmelitani Scalzi

sito ufficiale della Provincia di S. Carlo Borromeo

 

insieme in Parrocchia a Cassano coi regali della comunità

 

Domenica 21 ottobre nella chiesa parrocchiale di Canonica, il nostro padre priore dell’Eremo del Carmelo, Attilio, ha voluto esprimere, alla vigilia della chiusura della casa di spiritualità, tutta la nostra riconoscenza nei confronti della comunità di Cassano Valcuvia. In quella settimana, infatti, infatti, dopo quasi un secolo di permanenza, noi Carmelitani abbiamo lasciato la valle. Numerosi fedeli hanno partecipato alla Messa presieduta da Padre Fausto, Provinciale, nel corso della quale la comunità pastorale “San Lorenzo”, guidata dall’arciprete, don Lorenzo Butti, ci ha salutato. Al rito, accompagnato dai canti del coro diretto da Fulvio Cerri e all’organo da Barbara Cerri, hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco, Giorgio Piccolo, e il neo-presidente della comunità montana “Valli del Verbano”, Francesco Paglia. Anche il vescovo di Como, Oscar Cantoni, ha fatto pervenire un messaggio di saluto. Il Venerdì sera avevamo ricevuto il saluto della comunità cassanese. E in segno di riconoscenza ci avevano fatto dono di un dipinto di Giuliana Stalletti, un’opera artistica realizzata da Elena Motta e, ad ognuno, un’immagine fotografica di Domenico Semeraro con una veduta panoramica del paese.

 

Lomelia del Provinciale nella a Cassano

 

Di seguito riportiamo il testo del saluto, letto da Carla Radice, alla comunità dell’Eremo.

Carissimi,

la notizia della vostra partenza ha sorpreso tutti.

Sebbene qualche voce di corridoio l’avesse preannunciata, abbiamo sperato fosse falsa.

La sua conferma ci ha profondamente rammaricati e forse anche un pochino delusi perché nel nostro piccolo paese siete stati una presenza discreta e preziosa e credo che anche chi non ha frequentato assiduamente l’eremo abbia sempre saputo di poter contare su di voi in caso di necessità.

Avete aperto una parentesi di spiritualità tipica del vostro ordine ma siete stati anche un sostegno concreto alle parrocchie della zona.

In questa serata ci sembra doveroso includere nei ringraziamenti innanzitutto Padre Domenico per molti anni fedele e prezioso custode dell’eremo, Padre Fausto, frate Maurizio, Padre Mario, Padre Paolo, l’altro Padre Paolo, Padre Davide Capano, che si sono avvicendati nella conduzione del convento e ognuno col proprio carisma hanno lasciato qualcosa di loro in noi.

Un pensiero particolare a Padre Giuliano e Padre Davide Bernasconi che ci hanno prematuramente lasciato ma il cui ricordo resterà sempre vivo nei nostri cuori.

E’ vero che tutto passa, ma se le cose brutte tentiamo di dimenticarle, quelle belle fatichiamo a lasciarle andare e in questo momento la nostra fede vacillante non ci permette di cogliere la positività del progetto di Dio.

Non ci resta quindi che invocare lo Spirito Santo perché ci dia forza, coraggio e sapienza per affrontare al meglio il distacco, senza gli inutili brontolii e le sterili lamentele a cui siamo abituati.

Nel chiedervi una preghiera per tutti noi vi affidiamo all’amore materno di Maria che guidi sempre i vostri passi sulla via dell’accoglienza che vi è congeniale e con commozione e affetto vi stringiamo in un fraterno e caloroso abbraccio.

                                                                                               La comunità di Cassano

In sacrestia nella parrocchiale di Cassano don Lorenzo con P. Attilio e P. Fausto

 

La notizia si chiude qui. Ma forse il nostro non è stato un’addio. Solo un arrivederci…..

ocdpeelbig

Accesso Utenti

Iscrizione newsletter